Bottega del Restauro e della Fantasia

Portando un mobile o un complemento da arredo da restaurare o riciclare si risparmia imparando

“…qualcosa di Carla” 6 novembre 2009

“…qualcosa di Carla….”

Ho cominciato con una laurea in architettura e ho lavorato nell’ambito della ristrutturazione di immobili ed in quello dell’arredamento per tanti anni. E mentre rendevo belle e accoglienti le case di altri, nella mia mi circondavo di arredi che “rendevo accattivanti”. Quanto fascino ed eccitazione mi dava vedere per la strada un tavolino, una lampada, un comò antiquato ed immaginare  di farlo diventare un altro oggetto d’arredamento, utile, funzionale e divertente. Così il mio salotto divenne qualcosa di molto personale, di “unico” . Creavo e realizzavo imparando, da manuali e prontuari, il mestiere dell’artigiano falegname,verniciatore e decoratore.

     Un’altra grande passione che ho è la storia che entra in casa con una presenza, tangibile e “odorosa”, quella del mobile antico.

Così ricorrendo i miei sogni, aprii una bottega, “La soffitta di Carla” , a Roma sulla Tiburtina,dove oltre a vendere antichità,  allestii uno spazio per il restauro… e incontrai Franco, l’amico che mi ha insegnato tutto del mestiere bellissimo del restauratore.

Siamo due appassionati  e nel dare nuova vita a cose storiche e per questo affascinanti abbiamo avuto l’intuizione di mettere a disposizione il nostro “sapere”.

Oggi nasce Restauroefantasia

Annunci
 

“……..qualcosa di Franco” 5 novembre 2009

Filed under: 1 — restauroefantasia @ 17:57

“…qualcosa di Franco”

Mi chiamano Franco ho 64 anni anagrafici, ne ho un pò meno mentali.

Amo la slowlife, l’osservazione dei particolari,i collegamenti di fatti ed idee, la campagna,le vecchie cose con un’anima, le piante (soprattutto i semi) e …. tutte le persone e cose che mi piacciono.

    Sono un curioso perciò amo questo mestiere antico,paziente,attento,fattivo, per il quale il collegamento tra cervello,cuore e mani è completo.

               Trasmettere questa passione, beh! sarà un piacere.